Sfida le fiamme per salvare il suo cane: bimbo e cucciolo muoiono abbracciati

0
72

Un bimbo di 23 mesi è rientrato nella casa in fiamme per salvare il cane che era rimasto incastrato: sono morti entrambi nell’incendio.

A soli 23 mesi, Loki aveva un coraggio da divinità nordica (di cui portava il nome), ma questo non gli è bastato per portare in salvo il suo amato cane. La vita di questo bimbo si è spenta all’improvviso la notte in cui un cortocircuito ha dato il via ad un incendio che ha raso al suolo la sua casa di Gentry, in Arkansas (Stati Uniti). I genitori del piccolo si sono resi conto dell’incendio ed erano anche riusciti a mettersi in salvo insieme a lui, ma non hanno messo in conto l’amore che il piccolo Loki provava per il suo cucciolo.

Bimbo rientra nella casa in fiamme per salvare il cane: muoiono abbracciati

I due genitori non erano riusciti a portare fuori il cane e stavano cercando di spegnere le fiamme quando il piccolo Loki è rientrato in casa per portare in salvo il cucciolo. Quando se ne sono accorti sia la madre che il padre hanno cercato di fare ritorno in casa, ma a quel punto le fiamme erano troppo alte e non c’era modo di farlo. L’unica speranza di salvezza era riposta nell’intervento dei vigili del fuoco.

Quando i pompieri sono arrivati sul luogo dell’incendio e sono riusciti a domare parte delle fiamme, hanno fatto il loro ingresso nell’appartamento. La speranza era di trovare sia il bimbo che il cane ancora in vita, ma giunti nel salone li hanno trovati privi di vita sul pavimento, abbracciati come se si stessero proteggendo a vicenda. Inutile il tentativo di rianimarli, il bimbo ed i cucciolo erano già morti da tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui