Straordinario trapianto di testicolo dal fratello gemello: ora potrà procreare

0
155

Eccezionale intervento di chirurgia martedì 3 dicembre a Belgrado, capitale della Serbia. Un uomo di 36 anni, nato senza testicoli, ora potrà finalmente procreare. Un team internazionale di chirurghi altamente specializzati gli ha infatti trapiantato, con successo, uno dei testicoli di suo fratello gemello. Un altro splendido successo in campo medico. E fortunatamente, anche di recente ci son stati altri tipi di trapianti record.

Il trapianto gli permetterà di diventare padre

L’operazione chirurgica, scrive il New York Times, aveva come obiettivo quello di dare al paziente dei livelli più stabili di testosterone di quelli offerti dalle iniezioni. Oltre ciò, l’operazione ha permesso al 36enne di avere dei genitali più naturali e comodi, prosegue il quotidiano americano.

Ma soprattutto, il paziente avrà finalmente la possibilità di diventare padre. Lo ha confermato il dottor Dicken Ko, chirurgo di trapianti del reparto di urologia dell’Università di Medicina di Tufts (Boston). Il dottor Ko si è recato personalmente a Belgrado per dare il suo contributo alla straordinaria operazione.

Terzo trapianto di testicolo al mondo

Straordinaria, infatti, poiché si tratta del terzo trapianto al mondo di questo tipo. E i primi 2 risalgono addirittura a 40 anni fa. Entrambi gli interventi, compiuti nella città di St.

Louis (Missouri), hanno seguito la stessa procedura del più recente. Da un fratello gemello nato con entrambi i testicoli, i medici hanno trapiantato uno di questi all’altro gemello, nato senza. Nascere senza testicoli, spiegano i chirurghi al New York Times, è una condizione estremamente rara. I dottori hanno aggiunto, però, che questo tipo di chirurgia si potrebbe estendere anche alle persone transgender, ai soldati feriti in guerra, ai malati di cancro e a chi ha riportato ferite in un incidente.

La straordinaria operazione a Belgrado

L’operazione è stata eseguita alla University Children’s Clinic di Tirsova, una sezione di Belgrado. I medici hanno assicurato che i due fratelli gemelli, al momento, stanno bene e che il paziente che ha ricevuto il testicolo in pochi giorni ha già raggiunto normali livelli di testosterone.

Il fratello donatore, inoltre, ha già dei figli ma la fertilità dovrebbe rimanere identica, nonostante la perdita di un testicolo. I due fratelli serbi saranno dimessi probabilmente in questi giorni. I medici hanno inoltre spiegato al New York Times che i due fratelli hanno preferito non essere intervistati dai giornalisti, per preservare la loro privacy.

Un team internazionale di esperti chirurghi

L’operazione è stata molto delicata, perché richiedeva la cucitura di 2 arterie e 2 vene larghe meno di 2 millimetri.

Il team di chirurghi ha operato contemporaneamente sui gemelli. Il dottor Branko Bojovic, esperto micro-chirurgo della Harvard Medical School, ha rivelato al NYT che “una volta rimosso il testicolo dal donatore, il tempo inizia a scorrere velocemente. Hai solo dalle 2 alle 4 ore per completare l’operazione”. 

Il team di Belgrado è riuscito nell’impresa di concludere l’intervento in meno di 2 ore. A dirigere il team è stato il dottor Miroslav Djordjevic, specializzato in ricostruzione urologica e nella riassegnazione sessuale. I due fratelli gemelli hanno richiesto espressamente la sua presenza, dopo aver scoperto che il dottor Djordjevic aveva già compiuto con successo un trapianto di utero fra 2 sorelle gemelle.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui